Come Zoom ha aiutato Teach for India a entrare in contatto con le comunità più svantaggiate

Ci serviva una soluzione intuitiva e flessibile e Zoom ha permesso a Teach for India di continuare a insegnare a distanza durante il COVID-19.

Teach for India

Luogo: Mumbai, Maharashtra

Settore: Istruzione

Sfide: Fornire istruzione online agli studenti in aree a basso reddito con possibilità tecnologiche e larghezza di banda limitate

Soluzioni: Zoom Meetings

Vantaggi aziendali: Erogazione efficace di istruzione online, opportunità di apprendimento più esclusive, flessibilità e affidabilità per operare su qualsiasi dispositivo, in ogni luogo

Come insegnanti, spesso abbiamo la sensazione che ciò che ci impedisce di ricreare quella sensazione di aula durante la didattica online sia la connessione mancante fra insegnante e studente. Non sappiamo se hanno capito la lezione, se hanno domande o se si stanno distraendo del tutto. Con Zoom, ho sempre sentito la connessione con i miei studenti." 

Anissha Aggarwal

Fellow di Teach for India

Teach for India

Luogo: Mumbai, Maharashtra

Settore: Istruzione

Sfide: Fornire istruzione online agli studenti in aree a basso reddito con possibilità tecnologiche e larghezza di banda limitate

Soluzioni: Zoom Meetings

Vantaggi aziendali: Erogazione efficace di istruzione online, opportunità di apprendimento più esclusive, flessibilità e affidabilità per operare su qualsiasi dispositivo, in ogni luogo

Come insegnanti, spesso abbiamo la sensazione che ciò che ci impedisce di ricreare quella sensazione di aula durante la didattica online sia la connessione mancante fra insegnante e studente. Non sappiamo se hanno capito la lezione, se hanno domande o se si stanno distraendo del tutto. Con Zoom, ho sempre sentito la connessione con i miei studenti." 

Anissha Aggarwal

Fellow di Teach for India

Teach for India, parte della rete Teach for All, offre agli studenti di alcune delle comunità con il minor reddito dell'India l'opportunità di imparare dalle menti più brillanti provenienti dalle migliori università e dai migliori luoghi di lavoro della nazione.

Gli insegnanti, i Fellow, vivono un'esperienza e hanno una conoscenza sul campo che li aiuterà a raggiungere posizioni dirigenziali nel sistema scolastico e in altri settori in futuro. Al contempo tempo, gli studenti di alcune delle scuole più svantaggiate dell'India hanno accesso a opportunità educative arricchenti con insegnanti dedicati, appassionati e creativi.

Collaborando direttamente alla base con insegnanti, presidi e studenti, Teach for India sta aiutando i bambini indiani a sviluppare le loro potenzialità complete, inoltre rappresenta un elemento propulsore per un cambiamento duraturo del sistema scolastico indiano.

Istruzione continua e interazione sociale durante il lockdown

L'insegnamento nelle scuole svantaggiate presenta comunque una serie di sfide uniche per gli educatori, ma quando il COVID-19 si è diffuso in tutta l'India, gli educatori hanno dovuto risolvere una serie completamente nuova di problemi. 

"Nel corso dei primi due mesi di lockdown in India, erano tutti confinati in casa", ha affermato Anissha Aggarwal, una Fellow di Teach for India. "Lo studente medio a cui insegno vive in un monolocale con altre sei o sette persone e, come potete immaginare, è davvero difficile fare lezione efficacemente in una situazione del genere. Gli studenti più benestanti hanno computer portatili e zone dedicate allo studio nelle loro case, ma questi bambini non hanno tali opportunità. Anche la disponibilità di telefoni e dati è scarsa."

Come gran parte del mondo, Aggarwal si è rivolta alla videoconferenze per ricreare l'ambiente scolastico ai suoi studenti direttamente nelle loro case. Tuttavia, Aggarwal e i suoi colleghi avevano dei requisiti molto specifici per la piattaforma di videoconferenze: doveva essere semplice da imparare, facile da usare e con un costo accessibile per i loro studenti.

"Molti studenti hanno telefoni cellulari da usare per le videoconferenze, ma la maggior parte di questi dispositivi sono piccoli, di fascia bassa, senza molta memoria, quindi l'applicazione stessa non può occupare molto spazio", ha detto Aggarwal. "Questi studenti se la cavano con una quantità giornaliera predefinita di dati, quindi la larghezza di banda rappresentava un altro problema. Inoltre questi ragazzi non sono veri e propri nativi digitali quindi l'applicazione doveva essere abbastanza intuitiva per poter essere usata." 

Implementazione di una soluzione per la didattica a distanza che sia efficace e dinamica

Nella sua ricerca di una soluzione di videoconferenze che potesse soddisfare le sue esigenze e quelle dei suoi studenti, Aggarwal ha scoperto che Zoom offriva la facilità d'uso, la flessibilità e l'affidabilità che serviva ai suoi studenti per frequentare le lezioni virtuali; oltre alla funzionalità necessaria ad Aggarwal per ottemperare al curriculum in modo efficace.

"Ho valutato Google Meet e Hangouts, GoToMeeting, Webex e Skype. Ho anche valutato WhatsApp perché è l'app più disponibile per la maggioranza dei miei studenti e Microsoft Teams per la piattaforma a disposizione. Ma l'interfaccia per Zoom è davvero sorprendente, semplice da usare anche per chi non è un nativo digitale. Zoom rappresentava anche l'unica soluzione con la quale poter vedere tutti i miei studenti contemporaneamente, inoltre con Zoom abbiamo ottenuto l'accesso immediato al prodotto in modo estremamente semplice. Alcuni prodotti avevano più funzioni per l'aula, ma nessun prodotto era disponibile quando ne avevamo più bisogno."

Anissha Aggarwal

Fellow di Teach for India

Aggarwal ha potuto supportare i suoi studenti anche dal punto di vista psicologico ed emotivo durante un periodo particolarmente difficile della loro vita. 

"Durante il lockdown, i miei studenti hanno avuto moltissime domande che avrebbero potuto influire negativamente sulla loro salute psicologica, ad esempio si chiedevano quando le cose sarebbero tornate alla normalità", ha affermato Aggarwal. "Siamo riusciti ad affrontare questi problemi attraverso l'apprendimento socio-emotivo, condividendo spazi ed esperienze diverse. Abbiamo persone seguite come modelli in India che partecipano alle lezioni di Zoom per interagire con gli studenti. Ad esempio, c'è stato uno chef dei Taj Hotels (una catena di hotel di lusso) che ha insegnato alla classe come cuocere una torta su Zoom, direttamente dalle cucine dell'hotel."

Aggarwal ha aggiunto: “La scuola è qualcosa di più che un curriculum. Su Zoom abbiamo insegnato anche passatempi come arte, scrittura di poesie, teatro, danza e altro ancora.” 

Usando Zoom, Aggarwal è riuscita di ricreare la sensazione di essere in aula Con la possibilità di vedere i suoi studenti e di assicurarsi che ricevano risposte alle loro domande, Aggarwal ha la sensazione che il suo legame con loro sia forte come quello in aula. 

"A causa della presunta disconnessione tra insegnanti e studenti, spesso a noi insegnanti sembra di non riuscire a ricreare quella "sensazione di essere in aula" durante la didattica online." ha affermato. Non sappiamo se hanno capito la lezione, se hanno domande o se si stanno distraendo del tutto. Con Zoom, ho sempre sentito la connessione con i miei studenti." 

Coordinamento delle operazioni e dell'istruzione

Zoom ha aiutato Aggarwal a fornire ai suoi studenti una soluzione intuitiva per la didattica a distanza, indipendentemente dal dispositivo a disposizione. Inoltre ha fornito ad Aggarwal una piattaforma da poter sfruttare per arricchire la vita dei suoi studenti durante il lockdown e fornire in modo efficace preziose lezioni scolastiche e di vita. 

Aggarwal ritiene che Zoom avrà ancora un ruolo attivo nel coordinamento dell'istruzione dei suoi studenti anche dopo la pandemia di COVID-19.

"Gli insegnanti a scuola hanno detto che proseguiranno a usare Zoom per le riunioni dello staff", ha affermato Aggarwal. "Gli consente di tenere le riunioni direttamente in aula senza dover perdere ore di lezione o lasciare gli studenti senza supervisione. Li aiuta anche a concentrarsi sullo scopo della riunione e a utilizzare i 15 minuti di durata per essere più produttivi".

Scopri che cosa è possibile grazie a Zoom

I nostri clienti ci ispirano! Scopri come le organizzazioni utilizzano la nostra piattaforma per connettersi, comunicare e fare molto altro insieme.

La Kellett School, una scuola internazionale inglese a Hong Kong, ha sviluppato un modello di istruzione domiciliare interattiva...

Leggi il caso di studio

OneSchool Global ha lo scopo di offrire un'esperienza di apprendimento sostenibile, scalabile e sicura agli studenti di tutto...

Leggi il caso di studio

In CIA-Agricoltori Italiani Zoom Phone rivoluziona la telefonia, ottimizza il lavoro e fa risparmiare. Questa organizzazione di categoria,...

Leggi il caso di studio

Azienda di grande tradizione, leader in Italia nel mercato della distribuzione editoriale, Emmelibri ha intrapreso fin dal 2017...

Leggi il caso di studio

Con la telefonia cloud di Zoom, Hassan Allam Holding ha migliorato l'esperienza di comunicazione dei propri dipendenti, sia...

Leggi il caso di studio

La connettività è tutto, per un'app all'avanguardia che rende possibile il servizio di consegna e corriere in oltre...

Leggi il caso di studio

BPAY Group attraverso la piattaforma di comunicazioni unificate di Zoom, ha reso possibile comunicazione e Il collaborazione semplificate...

Leggi il caso di studio

Attraverso la piattaforma Zoom, il WWF consente un'efficace collaborazione globale fra i suoi 100 uffici e aumenta la...

Leggi il caso di studio